Federico Quaranta racconta il brasato insieme a Chef Deg

Nella cucina di blog Sfizioso torna Federico Quaranta. Il conduttore di Linea Verde e Chef Deg continuano il loro viaggio alla scoperta delle ricette della tradizione italiana. Oggi scopriamo il brasato di vitello e come renderlo ancora più sfizioso con i suggerimenti dello chef.

brasato di vitello

Il taglio speciale: la guancia di vitello

Il taglio scelto da Chef Deg per questa ricetta del brasato è la guancia di vitello. Non si tratta di un taglio di quinto quarto, come credono molti, ed è una parte molto ricca di muscoli. Dalla guancia di vitello si ricava quindi una carne non grassa, ricca di fibre molto preziose: cotta con attenzione diventa succosa e saporita, battendo per gusto e consistenza anche i tagli più pregiati.

Leggi anche la nostra Scuola di Cucina – La guancia di vitello: taglio, conservazione e tecniche di cottura
E i consigli della nutrizionista – Carne di vitello: i valori nutrizionali dei tagli più comuni

Il tocco Sfizioso: la terra di cioccolato

Per completare la ricetta del brasato di guancia, Chef Deg ha scelto di aggiungere un tocco sfizioso, davvero molto goloso: la terra di cioccolato. Questo gustoso crumble puoi trovarlo già pronto in diversi negozi, ma secondo noi è sempre più bello prepararselo a casa! Molto semplice da realizzare, la terra di cioccolato si presta poi a essere usata in molte altre ricette. Ecco come farla.

Ricetta Terra di cioccolato

    • 230 gr di burro
      200 gr di zucchero di canna
      350 gr di farina di riso
      100 gr di cacao
      2 gr di sale
      100 gr di grue‘ di cacao.
    • Impastare tutto insieme.
      Far riposare l’impasto per circa un’oretta in frigorifero.
      Sminuzzarlo poi sulla carta da forno e cuocere a 155 gr per 7/8 minuti

Le altre puntate di Federico Quaranta racconta…

Con questo succulento brasato di vitello, il nostro viaggio insieme a Federico Quaranta è giunto alla sesta puntata. Con la preziosa collaborazione di Stefano De Gregorio, il conduttore di Linea Verde ci parla di una serie di grandi classici della cucina tradizionale italiana. Un viaggio cominciato con il vitello tonnato, recentemente tornato molto di moda, e che prosegue con tutta una serie di piatti che non può mancare nelle nostre case.
Ecco i link alle altre puntate:

Già viste tutte? Tra non molto arriverà un nuovo video, non preoccuparti. Seguici anche sui social e iscriviti sul nostro canale YouTube per non perderlo.

Print Recipe
Ricetta del brasato di vitello
brasato di vitello
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Porzioni
persone
Porzioni
persone
brasato di vitello
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Pulisci la carne e prepara un trito di carote, sedano, cipolla (tagliate grosse).
  2. Metti la guancia di vitello in una pentola con dell'olio e cuocila su tutti i lati. Falla andare almeno 4-5 minuti per lato.
  3. Aggiungi poi tutte le verdure e gli aromi (alloro e ginepro).
  4. Quando anche le verdure prendono un po' di colore, copri del tutto con il vino.
  5. Cuoci per 3/4 ore.
  6. Una volta terminata la cottura, prendi il sugo e prepara una salsa frullandolo con una noce di burro.
  7. In un pentolino a parte, porta a ebollizione le patate. Poi pelale e schiacciale con la forchetta. Aggiungi un po' di olio e sale.
  8. Impiatta: metti le patate sulla base del piatto a formare un letto. Taglia la carne e poggiala sopra. Copri con la terra di cioccolato e la salsa preparata in precedenza.
Condividi questa Ricetta
Simone Pazzano
Curioso prima di tutto, poi giornalista e blogger. E questa curiosità della vita non poteva che portarmi ad amare i viaggi e il cibo in ogni sua forma. Fotocamera e taccuino alla mano, amo imbattermi in storie nuove da raccontare.

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi