Timballo di anelletti con polpettine

Su blog Sfizioso torna Sonia Peronaci con una ricetta squisita. Oggi insieme a lei prepariamo infatti un buonissimo timballo di anelletti con polpettine di vitello.

Un piatto perfetto per tante occasioni, dalle feste al semplice pranzo in famiglia. Gli ingredienti principali sono gli anelletti, formato di pasta tipico siciliano – in particolar modo di Palermo – e le polpettine di vitello, un classico goloso che unisce l’Italia da nord a sud.

Ma vediamo ora insieme come preparare la ricetta del timballo di anelletti con polpettine con i consigli di Sonia Peronaci! Buon appetito!

Le altre ricette di Sonia Peronaci su blog Sfizioso:

Sformato di anelletti con polpettine

Il suggerimento di Sonia Peronaci

Il foro al centro dello stampo che ho utilizzato è piuttosto largo; 9 cm di diametro che poi va a restringersi, quindi è decisamente capiente. Se il tuo stampo non dovesse essere altrettanto capiente e ti dovessero avanzare delle polpettine, servile a parte in un piccolo pentolino o ciotolina. Andranno letteralmente a ruba!

Sformato di anelletti con polpettine

Come conservare il timballo di anelletti con polpettine

Una volta pronto, consiglio di servire immediatamente il tuo sformato di anelletti con polpettine; in alternativa puoi conservarlo in frigorifero, intero o a fette. Se vuoi puoi congelarlo per un massimo di 3 mesi, in questo caso ti consiglio di porzionarlo così da scongelare solo le porzioni che servirai in tavola.

Print Recipe
Timballo di anelletti con polpettine
Ingredienti per uno stampo a ciambella delle dimensioni di 23 cm
Sformato di anelletti con polpettine
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Piatto Piatto unico
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 2 ore
Tempo di cottura 90 minuti
Porzioni
Ingredienti
Per le polpettine di vitello
Per il sugo di pomodoro
Per lo sformato
Per spennellare
Piatto Piatto unico
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 2 ore
Tempo di cottura 90 minuti
Porzioni
Ingredienti
Per le polpettine di vitello
Per il sugo di pomodoro
Per lo sformato
Per spennellare
Sformato di anelletti con polpettine
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Prepara il sugo di pomodoro. Trita la cipolla finemente e falla appassire a fuoco dolcissimo in un tegame assieme all’olio extravergine e a uno spicchio di aglio che poi potrai eliminare.
  2. Dopo circa 10-15 minuti aggiungi la passata di pomodoro e portala a bollore.
  3. Occupati delle polpette. In una ciotola capiente metti la carne trita di vitello, la mollica di pane raffermo tritata finemente (io utilizzo il cutter), le uova, i formaggi grattugiati, lo spicchio di aglio schiacciato, il prezzemolo tritato finemente, la noce moscata in polvere, il pepe macinato.
  4. Impasta tutto ed amalgama per bene gli ingredienti dopo di chè assaggia l’impasto e aggiusta di sale.
  5. Ora puoi formare delle piccole polpettine (io le ho fatte di 5 g l’una) con l’impasto e tuffarle a mano a mano nel sugo che sobbolle.
  6. Quando tutte le polpettine saranno nel sugo falle sobbollire a fuoco basso per circa mezz’ora e cinque minuti prima della fine della cottura, aggiusta di sale.
  7. Componi lo sformato. Lessa gli anelletti nell’acqua bollente salata per metà del tempo di cottura indicato sulla confezione (io li ho cotti per 10 minuti), quindi scolali bene e mettili in una ciotola condendoli con un po’ di sugo di pomodoro (sii abbondante) e 1/3 delle polpettine; tieni il restante condimento da parte.
  8. Aggiungi il pecorino grattugiato, i pisellini decongelati e la scamorza tagliata in piccoli cubetti quindi amalgama il tutto.
  9. Imburra molto bene e rivesti uno stampo a ciambella con il pangrattato poi versa all’interno il composto di pasta e livellalo con il dorso di un cucchiaio e cospargi la superficie con un po’ di sugo di pomodoro.
  10. Inforna lo sformato in forno statico preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.
  11. Una volta sfornato, lascia riposare lo sformato per 15 minuti, poi capovolgilo sul piatto da portata prescelto e metti al centro, nel foro, le polpettine rimaste. Servi il tuo sformato immediatamente guarnendolo con delle foglioline di prezzemolo o basilico.
Condividi questa Ricetta
Simone Pazzano
Curioso prima di tutto, poi giornalista e blogger. E questa curiosità della vita non poteva che portarmi ad amare i viaggi e il cibo in ogni sua forma. Fotocamera e taccuino alla mano, amo imbattermi in storie nuove da raccontare.
https://simonepazzano.com

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top