Le migliori ricette con il cavolo nero

Il cavolo nero è una varietà di cavolo che appartiene alla famiglia delle Brassicaceae. È una verdura invernale poco calorica, ideale da utilizzare in zuppe e minestre per riscaldarsi nella fredda stagione.

Ricca di fibre vegetali, è l’ideale per rafforzare il sistema immunitario e migliorare la velocità gastrica.

cavolo-nero-ricette

La parte commestibile è composta dalla foglia, di colore verde scuro e un po’ increspata. È un ortaggio utilizzato in numerosi preparazioni in tutta Italia ma in particolare nella cucina toscana, dove è ingrediente fondamentale ad esempio nella tipica ribollita, minestra di fagioli con pane raffermo e verdure.

Sulla cucina della tradizione toscana leggi anche:
Autunno gastronomico in Toscana: 3 idee tra delizie e foliage, fuori dai soliti itinerari
La ricetta tipica toscana del peposo
Lesso rifatto, la ricetta tradizionale fiorentina
Vitello fritto alla fiorentina
Stufatino di vitello alla toscana
Cioncia ricetta toscana, la testina di vitello stufata

Come cucinare il cavolo nero 

Il cavolo nero si presta per numerose preparazioni in cucina. Vediamo allora come pulirlo e come cucinarlo.

Per pulire il cavolo nero, bisogna eliminare la parte di costa alla base delle foglie conservando la parte superiore. Non è necessario toglierla tutta perché versa la cima si assottiglia e non è mai troppo dura. Una volta pulite le foglie di cavolo nero vanno lavate e asciugate.

Un’ottimo metodo per gustarlo è la cottura al vapore, che vi permette di mantenere intatte le sue proprietà nutritive e di non disperderle eccessivamente nell’acqua o con il calore. Una cottura eccessivamente prolungata infatti, oltre a distruggere gran parte delle vitamine, libera una maggiore quantità di composti solforati, donando al cavolo un odore sgradevole e rendendolo più indigesto. È da provare anche saltato in padella, servito come contorno a secondi piatti di carne e pesce.

hamburger-gourmet-cavolo-nero

Le ricette: i nostri consigli

Ecco una lista delle migliori ricette con il cavolo nero secondo noi di Sfizioso:

ramen ricetta pici e trippa

Se invece state cercando una ricetta più rapida da fare per stasera, ecco tre gustare idee:

  • Tra le zuppe e le minestre che possiamo fare con questa verdura, una semplice ma efficace è sicuramente la vellutata. Per prepararla potete far soffriggere dei porri e delle patate tagliate a dadini, e aggiungere il cavolo tagliato finemente. A questo punto cuocete il tutto per 20-25 minuti aggiungendo del brodo. Una volta ultimata la cottura basterà frullare il tutto e servire con dei crostini.
  • Se invece in frigo vi avanzano delle uova potete preparare una gustosa frittata al cavolo nero, perfetta anche per far apprezzare questa verdura anche ai bambini.
  • Per mangiare la pasta con il cavolo nero, l’ideale è il pesto di cavolo nero. Vi basterà sostituire il basilico con il nostro ortaggio nella ricetta tradizionale. Fate sbollentare le foglie del cavolo e frullatele, una volta asciugate, con pinoli, olio extravergine d’oliva e un po’ di parmigiano. E voilà, pronto da servire sulla pasta.

Se amate la pasta con il cavolo vi consigliamo anche Pasta con cavolo cappuccio, trita di vitello, uvetta e pinoli.

Pasta con cavolo cappuccio, vitello, uvetta e pinoli teresa balzano
Giulia Milani
Più brava a mangiare che a cucinare, amo raccontare la gastronomia attraverso le storie e le tradizioni. Viaggiare coniugando le bellezze del territorio con quelle della tavola è per me il modo migliore per conoscere una cultura.
https://ilvasodipandoro.com

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi