Come si cucina la quinoa perfetta e 5 ricette per portarla in tavola

come-cucinare-la-quinoa

Mi piace considerarmi un’esperta di come si cucina la quinoa. Non voglio fare la falsa modesta su questo punto: cucinare la quinoa per me è un gioco da ragazzi. Ormai è da tempo che la quinoa si è fatta largo sugli scaffali dei nostri supermercati e si è fatta largo nel mio cuore. Ma non è stato sempre semplice per me cucinare la quinoa: la maggior parte delle volte seguivo una ricetta e la mia quinoa risultava troppo cotta, molle e davvero poco appetitosa. Ora ho trovare il mio metodo per cucinare la quinoa e voglio condividere i miei segreti con voi. Potete prepararla in anticipo e utilizzarla per diversi piatti durante la settimana, con la tecnica del meal prepping. Ma vediamo insieme che cos’è la quinoa e come si cucina.

Leggi anche:

Avocado: 5 ragioni per cui mangiarlo e 12 ricette per cucinarlo

Peperoni: come sceglierli e cucinarli per ricette da urlo

Cos’è lo skyr, il superfood islandese, e come abbinarlo

Cos’è la quinoa (e non chinoa)

come-cucinare-la-quinoa

Per quelli di voi che non hanno ancora avuto il loro primo appuntamento con la quinoa, voglio spiegare velocemente di cosa si tratta prima di dirvi come si cucina la quinoa. Perchè no, quinoa non è una parolaccia. Cominciamo con il dire che si pronuncia quìnoa, con l’accento sulla i. La quinoa è un superfood, che è stato alla base della dieta delle popolazioni andine per migliaia di anni. Gli Inca chiamavano la quinoa la madre di tutti i cereali, molto prima che gli europei colonizzassero il sud America. Ma attenzione, la quinoa non è un cereale, è un seme di una pianta imparentata con bietole e spinaci. Questo rende la quinoa un eccellente sostituto per pasta, riso e orzo. Ha un alto contenuto di proteine, un sapore dolce e nocciolato e una texture molto delicata e piacevole. Insomma questa quinoa si fa amare.

Come cucinare la quinoa bollita

Come si cucina la quinoa? È molto semplice, basta imparare la tecnica di base, prepararne in abbondanza e poi metterla nei vostri piatti preferiti. La regola più importante è ricordarsi di sciacquare la quinoa prima di procedere con la ricetta. Quest’operazione serve per rimuovere il rivestimento esterno, chiamato saponina, che può lasciare un sapore amarognolo e di sapone appunto. Anche se la confezione che avete acquistato riporta che la quinoa è stata già sciacquata, meglio ripetere il lavaggio con l’aiuto di un colino a maglie fini. Per cucinare la quinoa ricopritela con acqua salata o brodo vegetale e portatela a bollore. Lasciatela sobbollire nel suo liquido per 15 minuti, scolatela e lasciatela in una pentola tiepida per 10 minuti. Poi separate i grani con una forchetta per renderla morbida.

Come cucinare la quinoa rossa: insalata di quinoa

Ci sono molte varietà di quinoa, quella rossa, quella bianca, quella nera. Quello che non dovete dimenticarvi è di sciacquare sempre ogni varietà prima di procedere con la ricetta base. Come si può cucinare la quinoa rossa? Dopo aver sciacquato la quinoa rossa, pesate l’esatto quantitativo di quinoa che volete preparare, poi pesate il liquido di cottura che dovrà essere il doppio rispetto al peso della quinoa. Portate tutto a bollore, poi lasciate sobbollire e chiudete la pentola con un coperchio. Lasciate cuocere fino a quando i semi non avranno assorbito tutto il liquido, ci vorranno dai 10 ai 15 minuti. La quinoa rossa è perfetta per le insalate tiepide come quella che ha preparato per noi lo chef Carlo Molon in accompagnamento a un delicato Roast Beef.

Come cucinare la quinoa bianca

come-cucinare-la-quinoa-bianca

Come cucinare la quinoa nera o bianca non fa molta differenza. Anzi, potete anche unire le 3 varietà e cucinare la quinoa tricolore. Seguite sempre i passaggi fondamentali per ottenere una quinoa perfetta:

  • sciacquate bene i semi di quinoa sotto l’acqua corrente in un colino a maglie fini
  • pesate la quinoa e il liquido di cottura che dovrà essere il doppio del peso dei semi
  • portate tutto a bollore in una pentola capiente poi abbassate il fuoco, coprite e lasciate sobbollire finchè non si sarà assorbito tutto il liquido
  • lasciate riposare la quinoa 10 minuti in una pentola tiepida
  • sgranate con una forchetta prima di servire
  • la quinoa si conserva per 5 giorni in frigorifero

Come si cucina la quinoa: quinoa con verdure

come-cucinare-la-quinoa-insalata-di-quinoa

Un piatto perfetto per la pausa pranzo o per chi sta attento alla dieta è sicuramente la quinoa con verdure. Non ci sono regole qui, la quinoa è una base neutra a cui potete abbinare tutte le verdure che volete: zucca, bietole, carote, broccoli. Non ci sono esclusi. Potete tagliare peperoni, zucchine, carote e pomodorini e metterli tutti su una teglia capiente. Condite con sale e olio extra vergine d’oliva poi infornate con qualche spicchio d’aglio a 180°C per 30 minuti. Preparate la quinoa con le istruzioni che vi abbiamo dato sopra, mettetela in una ciotola, aggiungete verdure arrostite, olio extra vergine d’oliva, aceto balsamico e senape. Mescolate e servite.

Ricette con la quinoa: quinoa, pompelmo e ossobuco

Anche gli chef si sono lasciati conquistare dalla texture e dalle proprietà di questo falso cereale. Il nostro Nicola Batavia ha voluto utilizzare la quinoa in modo molto particolare: per arricchire la sua versione dell’ossobuco di vitello accompagnato dal pompelmo. Una ricetta autunnale molto elegante che farà sicuramente un’ottima figura anche durante le feste. Tutto quello che dovete fare è procurarvi un bell’ossobuco e preparare un fantastico brodo vegetale per insaporire la quinoa. Potete arricchire il piatto con dei legumi misti: fagioli borlotti, cannellini, ceci e piselli. Non dimenticate le olive taggiasche.

Polpette di quinoa e hamburger di quinoa

hamburger-di-quinoa

Devo ammettere che il mio primo amore con la quinoa è stato proprio davanti alle polpette di quinoa. Le polpette si sa, si possono fare con tutto, sono lo svuota frigo per eccellenza. Per preparare delle ottime polpette vegetariane provate a usare la quinoa, le renderà deliziose con una consistenza unica, ancora più buone di quelle con base patate o pane ammollato e quindi perfette anche per chi è intollerante al glutine. Per cucinare le polpette di quinoa mettete in una ciotola degli spinaci scottati e strizzati, abbondante Parmigiano Reggiano, quinoa bollita, pepe, patate rosse schiacciate e sale. Formate delle polpettine e mettetele su una teglia. Infornate a 200°C per 15 minuti, poi giratele e infornatele di nuovo per altri 10. Servite con una pioggia di salsine. Nello stesso modo potete preparare dei deliziosi hamburger di quinoa che potrete passare in padella o cuocere nel forno. Saranno ottimi anche alla griglia.

Francesca Sponchia
Collezionista di grassi saturi e attivista per i diritti civili del burro. Rabdomante di piatti perfetti nei menu' dei ristoranti, nel tempo libero mangio ravioli crudi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi