Gnocchi al ragù di vitello e funghi

Un piatto perfetto per una domenica d’inverno: gli gnocchi al ragù di carne!

gnocchi-al-ragu

Morbidi, caldi, profumati e gustosi: gli gnocchi sono uno di quei piatti della tradizione che stanno bene con tantissimi condimenti diversi. Con il ragù, però, raggiungono un vertice di sapore difficilmente eguagliabile (come le orecchiette al sugo di carne o le classiche tagliatelle al ragù).

Ma attenzione: c’è ragù e ragù. In questo caso, prepareremo un ragù di vitello e funghi, dal sapore decisamente autunnale, aromatico e molto saporito.

Leggi anche la nostra guida: Gnocchi, come condirli per piatti incredibili

Gnocchi al ragù di carne

gnocchi-al-ragu-di-carne

Molte famiglie italiane fanno gli gnocchi in casa: non è una preparazione difficile, anzi se avete bambini è una di quelle ricette perfette per farvi aiutare dai piccoli chef di casa, felicissimi di mettere le mani in pasta. Potete seguire la nostra guida Come si fanno gli gnocchi per avere un’idea chiara di tutti i passaggi necessari e gli ingredienti (non penserete che le patate siano tutte uguali, vero?).

Sia che vogliate prepararli con le vostre mani o che preferiate comprare gli gnocchi già pronti, l’importante è dedicare un po’ di tempo alla preparazione del ragù.

Ti piacciono gli gnocchi? Prova anche queste ricette:

Il ragù di vitello e funghi

gnocchi-al-ragu-di-carne

Il ragù è una delle ricette cardinali della cucina italiana: esistono molte varianti diverse a seconda della regione ma potremmo asserire tranquillamente che ogni famiglia ha la propria ricetta.

Quella che vi proponiamo oggi richiede poco più di un’ora di cottura, quindi meno tempo rispetto alla versione più tradizionale grazie all’utilizzo di macinato di vitello, un taglio di carne particolarmente digeribile e dai valori nutrizionali delicati, che la rendono adatta a grandi e piccini.

Vuoi conoscere tutti i tagli del vitello?
Ecco la pratica guida del macellaio per conoscere e valorizzarli al meglio.

Partiamo dai funghi: vanno puliti delicatamente dalla terra, tagliati e saltati in padella con aglio e olio. Poi passiamo alla carne: dopo aver fatto un soffritto classico, aggiungiamo il macinato, sfumiamo con un po’ di Marsala, quindi copriamo con il brodo e cuociamo per un’ora. Avrete notato che non c’è pomodoro in questa ricetta, in modo da far esaltare meglio il sapore dei funghi.

Una volta pronto, non rimane che cuocere velocemente gli gnocchi, scolarli nella padella del ragù, unire i funghi e servire il tutto caldo.

Print Recipe
Gnocchi al ragù di vitello e funghi
gnocchi-al-ragu
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Piatto Primo piatto
Cucina Italiana
Porzioni
persone
gnocchi-al-ragu
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Mondare i funghi, privandoli della terra e tagliarli a tocchetti.
  2. In una padella ben calda mettere un filo di olio, uno spicchio d’aglio e far saltare i funghi a fiamma alta per qualche minuto, poi regolare di sale e pepe e tenere da parte.
  3. In una casseruola far appassire un battuto di sedano, carote e cipolla.
  4. Dopo qualche minuto aggiungere il macinato di vitello, sfumare con il marsala, attendere che evapori la parte alcolica, aggiungere il timo, regolare di sale e pepe, quindi bagnare con brodo di vitello.
  5. Cuocere per un’oretta: verso la fine lessare gli gnocchi in abbondante acqua salata, aggiungerli al ragù man mano che vengono a galla, unire anche i funghi, il parmigiano, mantecare e servire.
Condividi questa Ricetta
Oriana Davini
Giornalista specializzata in turismo con una passione per la cucina francese e i ramen giapponesi e una dipendenza conclamata per il gelato
https://lilimadeleine.com/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi