Conservazione carne in frigo: tutto quello che devi sapere

conservazione-carne-in-frigo

Chi l’ha detto che solo il pesce puzza dopo tre giorni?
Anche la carne non è esente dalla degradazione. Ecco perché, una volta acquistata, è necessario conservare la carne in frigo in maniera adeguata per gustare un prodotto più fresco possibile e sano dal punto di vista nutrizionale. Una delle invenzioni che più hanno rivoluzionato il nostro modo di mangiare, è senz’altro il frigorifero, questo sconosciuto. Si, perché sembra un elettrodomestico con un utilizzo alla portata di tutti, ma se poi vai a verificare, trovi alimenti riposti alla rinfusa. Ci vorrebbe, anche per il frigorifero, il libretto delle istruzioni, che noi ti riassumiamo in quattro punti:

  1. Frutta e verdura vanno riposti in frigo separati da sacchetti o contenitori nell’apposito cassetto
  2. Carne e pesce, che necessitano di temperature basse, nel ripiano più basso del frigo
  3. Formaggi, latticini, uova (con tutta la scatola) e alimenti aperti nei ripiani centrali del frigo
  4. Prodotti confezionati e alimenti cucinati nel ripiano superiore

Scopri anche:

Conservare la carne in frigo: trucchi e consigli

La carne si conserva in frigorifero fino a tre giorni riposta nel ripiano più basso del frigorifero, ma solo se ben conservata: fettine, filetto e bistecche si conservano in frigo per tre giorni confezionati singolarmente con la pellicola; pezzi di carne interi, come fusello, fesa o scamone, si conservano qualche ora in più, ma solo se durante il periodo di conservazione della carne si asciuga il liquido in eccesso. Quest’ultimo è responsabile di velocizzare i tempi di deperimento, per cui è sempre bene rimuoverlo.
Per quanto riguarda gli hamburger, essendo di carne macinata, è bene consumarli in tempi brevissimi, non oltre le ventiquattro ore.

Conservazione carne in frigo: il macinato

La carne macinata merita un paragrafo a parte perché è quella che deperisce in un tempo nettamente inferiore rispetto a tutti gli altri tagli a causa della lavorazione che espone più superficie a contatto con l’ossigeno. Quindi, non acquistare carne macinata preconfezionata, perdi due minuti in più e comprala al banco.

Quanto tempo dura il macinato in frigo?

Dopo l’acquisto, conserva la carne macinata nel ripiano inferiore del frigo e consumala entro le ventiquattro ore. La regola delle massaie lo vuole all’interno del ragù in meno di due ore, ma si può cucinare benissimo anche entro le ventiquattro ore senza che si perdano le caratteristiche organolettiche.

I preparati

Preparati come salsiccia e involtini, a seconda degli ingredienti se lo permettono o no, possono essere conservati in frigo anche un giorno in più rispetto a tutti gli altri tagli di carne. Questo perché il sale utilizzato nelle preparazioni inibisce la proliferazione batterica.

Antonino Crescenti
Cucinare è un'arte, mangiare è un piacere. Appassionato di cucina, curioso e con olfatto e gusto sviluppati, sono qui per raccontarvi cosa provano le mie papille gustative.

    Potrebbero interessarti anche...

    Lascia un commento

    Top

    Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi