Come un Falafel: polpettine di vitello e farina di lupini

Tutti conoscono la ricetta originale del falafel: si tratta di uno dei piatti più conosciuti a base di ceci, se escludiamo la farinata di ceci e l’hummus ovviamente. È una ricetta tipica di molti Paesi Arabi e mediterranei, e ognuno ha la sua versione speciale. A volte hanno la forma di polpettine, altre volte sono più piatti stile hamburger. Ormai i falafel si trovano in tutto il mondo. Per il piatto di oggi ho pensato di fare qualche modifica alla ricetta originale dei falafel. Ho usato un preparato per falafel con farina di Lupino e spezie e un po’ di carne di vitello macinata. Un mix perfetto per un secondo sfizioso e leggero. Potete usare un qualsiasi preparato per falafel o optare per la ricetta originale. 

ricetta-falafel

Come si preparano i falafel

I falafel sono preparati con ceci, coriandolo, aglio, cumino, sale e pepe. Se quelli che avete davanti ha un colore più verde significa che nell’impasto c’è più coriandolo. Alcuni aggiungono cipolle, un tocco di paprika che secondo me dà molto profondità al sapore e semi di sesamo. Si possono utilizzare anche del pane ammollato nell’acqua o nel latte e aggiungere del bicarbonato per rendere il falafel più leggero e areato. In Egitto ancora oggi si preparano i falafel di fave. Il sapore è molto simile ma quelli a base di ceci sono considerati più salutari. Le calorie dei falafel sono circa 325 calorie per 100g. Sono fatti del 35% di acqua, 30% di carboidrati, 15% proteine e vitamine tra cui magnesio e potassio. Per i falafel fritti ovviamente c’è da considerare una percentuale minima di grassi. Il modo migliore per prepararli è passare tutti gli ingredienti in un tritacarne. Potete anche mettere tutti gli ingredienti in un robot da cucina, in questo modo i falafel avranno una texture più vellutata e meno croccante.

Leggi anche:

Polpette di vitello con bulgur e salsa di peperoni

Polpette di vitello alla paprika 

Wrap alle lenticchie con hummus, scamone, rucola e melanzane

Come si mangiano i falafel

Solitamente vengono serviti con pane tostato, salse piccanti e insalata. Nei Paesi del Medio Oriente i falafel con la pita sono praticamente indivisibili e vengono accompagnati da insalata e salsa tahini. Potete accompagnarli anche al cavolo sott’aceto con la salsa tahini o una morbida salsa allo yogurt. In realtà le salse d’accompagnamento sono infinite: provate una maionese un po’ particolare o la salsa rubra. La salsa rubra è una salsa molto semplice da preparare che somiglia molto al ketchup a base di pomodori, carota, cipolla, peperoncino e sfumata con aceto di vino rosso. Prendete del pane arabo e farcitelo con i falafel, la salsa rubra e un po’ di yogurt greco aromatizzato con coriandolo fresco e una spolverata di paprika.

Falafel: la ricetta originale

Se al posto di usare il preparato per falafel preferite preparare l’intera ricetta, ecco qui di seguito gli ingredienti a cui dovrete solo aggiungere 200g di fesa di vitello macinata.

  • 2 bicchieri di ceci ammollati per 12 ore in acqua
  • pangrattato
  • 5 spicchi d’aglio
  • 2 cucchiaini di bicarbonato
  • una manciata di prezzemolo
  • una manciata abbondante di coriandolo
  • mezza cipolla
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo
  • cumino in polvere
  • 1 cucchiaino di paprika
  • sale
  • pepe
  • olio per friggere

Per prima cosa sciacquate i ceci ammollati in acqua e metteteli in un robot da cucina con aglio, cipolla e spezie. Tritate fino a ottenere una texture umida. Aggiungete dell’acqua se il composto risultasse troppo secco. Potete fare quest’operazione anche con il tritacarne per avere un composto più croccante. Mettete il mix in una ciotola grande, aggiungete il resto degli ingredienti e mettete da parte, coperto, per un’oretta circa. Scaldate l’olio nella padella e aggiungete il bicarbonato al composto dei falafel di ceci. Impastatelo velocemente con le mani. Con le mani bagnate formate i falafel che dovranno essere un po’ più piccoli della dimensione di un albicocca. Friggete fin quando non saranno di un bel marrone dorato.

Leggi anche:

Una forchettata di Grecia con la moussaka di vitello

I segreti per cucinare il brasato perfetto

Print Recipe
Come un Falafel: polpettine di vitello e farina di Lupini
ricetta-falafel
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 8 minuti
Porzioni
persone
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 8 minuti
Porzioni
persone
ricetta-falafel
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Mescolate il preparato per Falafel con poca acqua (150 ml) e un cucchiaio di olio di vinaccioli. Aggiungete la carne di vitello, un pizzico di sale e pepe nero, mescolate bene con una forchetta per amalgamare il composto. Fate riposare per una mezz'oretta in frigorifero.
  2. Formate delle palline grandi quanto una noce che poi fate cuocere in padella antiaderente con olio di vinaccioli.
  3. Una volta cotti, passate i Falafel nella carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.
  4. Servire con la salsa rubra e un contorno a vostra scelta.
Condividi questa Ricetta
Sandra Salerno
Food blogger giramondo, torinese, appassionata di esotismo e tipicità locali. Crea storie e ricette sul suo sito, www.untoccodizenzero.it. Per Baldini & Castoldi ha scritto il libro "Asparagi, Bagoss e altre cose buone".
http://www.untoccodizenzero.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi