Involtini di carne alla siciliana: gli spitini palermitani

Dopo aver fatto un tour per l’Italia con i suoi involtini, la ricetta messinesele bombette pugliesi, i saltimbocca alla romana e tutti gli altri, è arrivato il momento di volare nuovamente verso sud per preparare la versione palermitana della ricetta. Involtini alla palermitana: una ricetta di involtini da provare assolutamente! Ogni palermitano conosce a memoria ingredienti e procedimento dello spiedino palermitano, è uno dei piatti più consumati assieme alla cotoletta che viene sia preparato in casa sia consumato nei panini come street food insieme ai grandi classici palermitani: pane e panelle e panino con la milza. Gli spitini sono un secondo piatto molto saporito e veloce da preparare a cui è impossibile resistere. Si tratta di semplici fettine di vitello arrotolate con un gustosissimo ripieno di: pangrattato, caciocavallo, uva passa, pinoli, prezzemolo e olio extravergine. Dopodiché gli involtini vengono infilzati negli spiedini (da qui il nome spitini palermitani) e alternati con foglie di alloro e sfoglie di cipolla rossa. A questo punto gli spiedini sono pronti da cuocere alla griglia o in padella così come in forno. La ricetta originale li vuole cotti alla brace, ma sarebbero buoni anche bolliti. Oggi impari come cucinare gli involtini di carne alla siciliana in padella, il più pratico tra tutti i metodi di cottura che assicura sempre un ottimo risultato. 

involtini di carne alla siciliana

Involtini palermitani: la scelta degli ingredienti

Come sempre, sono gli ingredienti fare sempre la differenza, e anche per questa ricetta le cose non cambiano. Partendo dalla carne: si usa quella di vitello in quanto è molto delicata e si abbina perfettamente al ripieno davvero molto saporito. In più è perfetta perché equilibra il piatto anche in fatto di grassi: essendo molto magra è perfetta per una farcitura non proprio light, d’altronde è una ricetta siciliana e non ci si può certamente aspettare che sia leggera leggera. 
Ma che taglio si usa per gli involtini alla siciliana?
In primis le fettine, sono il taglio perfetto in quanto magro e con uno spessore molto sottile quindi pronte da farcire. Poi il carpaccio o le fettine di coscia sono i tagli più pregiati, non meno buone tagli come magatello fesa e sottofesa.

Il pangrattato gioca un ruolo fondamentale in questa ricetta, deve essere sempre morbido e mai troppo secco, quindi meglio farselo in casa con il pane di qualche giorno prima. E poi il caciocavallo, scegline uno stagionato almeno sei mesi: guadagni nel gusto e risparmi sale. Ovviamente un olio di qualità, ma quello è imprescindibile in una qualsiasi cucina italiana. L’uva passa deve essere ammollata in acqua e i pinoli sarebbe meglio tostarli in padella, ma si può benissimo farne a meno. La cipolla di Tropea è la più dolce tra tutte, ecco perché è più indicata nella preparazione. 

Involtini di carne alla siciliana: come cucinarli

Cucinare gli involtini siciliani è davvero facile come per una bistecca. Si scalda bene una padella, un po’ di olio extravergine per ungere e si inizia la cottura. Si girano un paio di volte fino a una bella cottura omogenea e con una crosta croccantina e si mangiano caldi caldi. Invece per cuocerli al forno l’ideale è cuocerli con la funzione grill attivata sul ripieno medio del forno. La crosticina dipende dall’attivazione della reazione di Maillard, che altro non è che la caramellatura degli zuccheri degli alimenti. Inoltre è possibile cucinare gli spitini palermitani anche al sugo, dopo averli rosolati in pentola insieme a un trito di cipolla, si tengono da parte, si aggiunge il pomodoro per poi riaggiungere gli spiedini gli ultimi 20 minuti di cottura. Una variante da provare assolutamente.

Idee per servirli

Gli spiedini alla siciliana, come già detto, sarebbero buoni anche bolliti. Ma è possibile impreziosirne ulteriormente il sapore irrorando con un pinzimonio fatto di olio, aglio, limone, aglio e prezzemolo. Si tratta del condimento siciliano più utilizzato in quanto è molto versatile, per la carne o per il pesce ma anche con le verdure. E vogliamo parlare degli involtini di vitello alla siciliana all’interno di un panino? Quattro inlvotini, due foglie d’insalata, due fettine di pomodoro e le salse preferite e lo spettacolo è servito.

Print Recipe
Involtini alla palermitana
Involtini di carne alla siciliana: la ricetta degli spitini palermitani. fettine di vitello ripiene di pangrattato, caciocavallo, pinoli, uvetta cotti in padella
involtini di carne alla siciliana
Voti: 1
Valutazione: 1
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 5 minuti
Porzioni
persone
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 5 minuti
Porzioni
persone
involtini di carne alla siciliana
Voti: 1
Valutazione: 1
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Per prima cosa è necessario condire il pangrattato. Quindi aggiungere sale, olio extravergine, pinoli, uva passa ammollata in acqua, sale e pepe e mescolare per rendere l'impasto omogeneo
  2. Stendere le fettine di su un tagliere, dividerle in tre e farcire con delle palline di pangrattato condito e cubettini di caciocavallo
  3. Per chiudere l'involtino, portare i margini degli involtini all'interno e arrotolare. Per donare omogeneità all'aspetto degli involtini, chiuderli uno per uno in un pugno e con l'altra mano comprimere le due estremità.
  4. Dopodiché, non resta che infilzarli nello spiedo e alternarli a foglie di alloro e sfoglie di cipolla
  5. A questo punto scaldare una padella, ungere con olio extravergine e cuocere gli spiedini su tutti i lati fino a formare una golosa crosticina
Condividi questa Ricetta
Antonino Crescenti
Cucinare è un'arte, mangiare è un piacere. Appassionato di cucina, curioso e con olfatto e gusto sviluppati, sono qui per raccontarvi cosa provano le mie papille gustative.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Top

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando comunque in sfizioso.it acconsenti al loro uso. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi